Loading...
>>, Attività>Costellazioni di Famiglie
Costellazioni di Famiglie 2018-04-11T06:54:19+00:00

Project Description

Costellazioni di Famiglie

Il progetto nasce nel 2013 come sperimentazione della collaborazione tra pubblico e privato nell’ambito dell’affidamento familiare, al fine di integrare prassi e culture organizzative diverse per costruire una nuova ed innovativa dimensione progettuale.

Organismi attivatori sono l’Ufficio Centro per l’Infanzia e la Comunità Murialdo Trentino Alto Adige, a cui si aggiunge l’Azienda Provinciale Servizi Sanitari della Provincia di Trento che, con deliberazione della G.P. n. 2762 d.d. 14/12/2011 e successive modificazioni, assume e mantiene l’importante ruolo sancito dalla convenzione a supporto delle attività dell’Ufficio Centro per l’Infanzia.

Le azioni previste dal progetto sono promosse e monitorate da EMAMeF – Equipe Multidisciplinare per l’Affidamento di Minori e Famiglie, equipe co-partecipata e multidisciplinare tra pubblico e privato

Costellazioni di Famiglie promuove azioni di supporto e di accompagnamento psico-socio-pedagogico-educativo a:

  • famiglie affidatarie, con interventi consolidati e previsti dalle Linee Guida per L’Affido della Provincia Autonoma di Trento, per l’armonico procedere dell’affido come esperienza di benessere per il minore tra “due famiglie”,
  • nuclei familiari biologici inseriti in percorsi di affido, o con figli accolti in strutture residenziali, per facilitare la riunificazione familiare,
  • famiglie naturali con bambini e ragazzi a rischio di allontanamento, in ottica preventiva.

FINALITÀ E METODOLOGIA

Il lavoro dell’equipe comprende due aree d’intervento: affidamento familiare e progetti con le genitorialità complesse, sia affidatarie che biologiche. Le azioni progettuali si attivano su richiesta del Servizio sociale e/o del Tribunale per i Minorenni. I progetti per le genitorialità complesse hanno come strumento prioritario la relazione che si cerca di costruire con i genitori durante il percorso di affidamento/accompagnamento, secondo fasi e modalità personalizzate per ciascuna famiglia, con l’obiettivo di instaurare progressivamente un rapporto di fiducia. Tale relazione si fonda sul riconoscimento della partecipazione della persona e sulla ricerca e valorizzazione delle risorse presenti nella famiglia.

L’equipe si riunisce tre volte al mese per:

  • discutere delle situazioni e della loro evoluzione,
  • accogliere le nuove richieste di affidamento e di accompagnamento delle genitorialità,
  • curare l’abbinamento tra famiglia affidataria e minore,
  • organizzare i percorsi di autovalutazione delle persone interessate all’affido,
  • programmare percorsi di formazione per gli affidatari,
  • monitorare l’andamento dei gruppi mensili dedicati agli adulti ed ai bambini/ragazzi (figli naturali e in affidamento),
  • attivare percorsi di valutazione delle pratiche e momenti formativi per l’equipe.

ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO

Il servizio dispone di una segreteria generale, aperta dal lunedì al venerdì (9 -16 e 9-12 di venerdì). Nei dine settimana e durante le festività è attivo un servizio di reperibilità telefonica a cui le famiglie affidatarie possono rivolgersi per le emergenze.
L’equipe multidisciplinare è co-coordinata da due professioniste, una per la Provincia Autonoma di Trento e una per la Comunità Murialdo Trentino Alto Adige.

Sede legale e amministrativa
Corso 3 Novembre, 36
38122 Trento
Tel. 0461 231320 / Fax 0461 236036
Mail: info@murialdo.taa.it
PEC: cgpstsg-trento@overpec.it

Ragione Sociale
Casa Generalizia della Pia
Società Torinese S. Giuseppe
Codice fiscale 03550730588
P. IVA 01209641008

Seguici
Facebook: Comunità Murialdo