Loading...
Spazio Neutro 2018-03-25T20:47:45+00:00

Project Description

Spazio Neutro

Lo Spazio Neutro si propone come un contenitore qualificato alla gestione dei rapporti tra bambini e genitori naturali che non condividono la quotidianità: minori in affidamento familiare, inseriti in gruppi appartamento, in comunità, in casa famiglia.

Lo Spazio Neutro ha una duplice valenza:

  • le visite, alla presenza di una terza persona (educatore qualificato), tutelano il diritto del minore a non smarrire la continuità della propria storia, della propria identità e della propria appartenenza familiare,
  • le visite permettono a ciascun genitore di assicurare la regolarità e la continuità del rapporto con i figli, rafforzandone la capacità di lettura dei bisogni e recuperando le competenze genitoriali,
  • le visite protette, inoltre, rappresentano uno spazio di  osservazione diretta di comportamenti, atteggiamenti e peculiarità della modalità della relazione tra genitori e figli, l’analisi dei quali contribuisce alla costruzione (dentro una progettualità condivisa con il genitore/i genitori stesso/stessi, di cui ha regia il Servizio sociale competente) di un quadro conoscitivo per quanto possibile analitico ed esauriente su cui elaborare un progetto “ad hoc” per il rafforzamento della relazione tra minore e genitori.

METODOLOGIA

L’intervento di Spazio Neutro si realizza in base ai seguenti criteri metodologici:

  • l’attivazione sulla base di un provvedimento del Tribunale per i Minorenni, o del Tribunale Ordinario, o su proposta del Servizio Sociale,
  • l’inserimento nella progettualità complessiva del Servizio sociale sulla base di una valutazione professionale specifica o in esecuzione di un mandato del Tribunale per i Minorenni,
  • la messa a disposizione delle osservazioni raccolte in una relazione scritta da parte dall’educatore referente della gestione dello Spazio Neutro, in modo che rappresentino parte integrante della valutazione e delle decisioni che verranno prese dagli operatori sociali e della giustizia,
  • la valorizzazione di tali osservazioni, nella misura in cui offrono indicazioni concrete sulla realtà delle dinamiche interpersonali tra adulti e tra minore ed adulti, in prospettiva dell’elaborazione di un progetto “ad hoc”, avente l’obiettivo di supportare il genitore/i genitori affinché giunga/no ad instaurare o a ri-costruire una relazione positiva con il figlio/i figli,
  • il mantenimento, attraverso le figure referenti della Comunità Murialdo (coordinatore Area Genitorialità e educatore responsabile), di una comunicazione frequente in primo luogo con l’Assistente Sociale che ha in carico la situazione e tra tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nel progetto sul minore, al fine di una buona riuscita dell’intervento stesso.

SPAZI A DISPOSIZIONE SUL TERRITORIO

Per gli interventi di Spazio Neutro la Comunità Murialdo mette a disposizione spazi accoglienti e pedagogicamente significativi nelle seguenti zone del Trentino Alto Adige: Laives,  Storo, Riva del Garda.

Sede legale e amministrativa
Corso 3 Novembre, 36
38122 Trento
Tel. 0461 231320 / Fax 0461 236036
Mail: info@murialdo.taa.it
PEC: cgpstsg-trento@overpec.it

Ragione Sociale
Casa Generalizia della Pia
Società Torinese S. Giuseppe
Codice fiscale 03550730588
P. IVA 01209641008

Seguici
Facebook: Comunità Murialdo